Calibra Srl e AMA Racing Suisse i Re dello show con Gio’ Dipalma

Si è concluso con il sorriso a metà il Rally dei Laghi 2016 per Calibra Srl e AMA Racing Suisse, un risultato incredibile ha visto il giovane talento Giò Dipalma navigato da Arianna Zanotti conquistare la vittoria di R2 e un ottavo assoluto in classifica generale. 
Sorte non fortunata invece per l’altro portacolori Calibra Srl Manera – Biasuzzi che, dopo un avvio nella “top ten” in PS1, li vede attardati nella PS2 causa foratura della gomma anteriore. Pronti al recupero nella seconda tappa, l’equipaggio varesino è stato costretto al ritiro definitivo causa rottura del giunto anteriore. 
La gara è iniziata Sabato con la prova spettacolo denominata “COLACEM”; davanti ad una folla degna delle grandi occasioni, il duo Calibra Srl by AMA Racing ha dato spettacolo, con il giovane Giò Dipalma che ha impressionato il grande pubblico con “traversi” da cardiopalmo nonostante la piccola Peugeot 208 trazione anteriore vincendo lo speciale premio “spettacolarità” assegnato grazie ai numerosi applausi del pubblico presente nella rotonda principale.

Ottimo avvio anche per Roberto Manera che conquista, al suo rientro dopo anni di assenza dalle gare, un ottimo decimo posto assoluto e primo di classe S1600 nella “piesse” di apertura. La sfortuna si è accanita con il pilota varesino della Renault Clio S1600 dalla prova 2 dove una foratura pochi metri dopo la partenza lo ha costretto a un duro lavoro per tenere in strada la potente “francesina”. Gara terminata anzitempo all’inizio della seconda tappa che ha visto Roberto arrendersi alla rottura di un giunto anteriore. 
La stellare gara di Giò Dipalma lo ha visto in quasi tutte le prove speciali in vetta alle classifiche R2 e 2 ruote motrici con tempi in top ten assoluta precedendo vetture di tutt’altra potenza e prestazione. 

Conclude la gara Domenica davanti allo spettacolare scenario del Giardino del Palazzo Estense in prima posizione di classe R2, prima posizione 2 ruote motrici e ottavo assoluto. 
LUCA MAZZOLA -AMA RACING SUISSE-

“Ci aspettavamo una gara al vertice in entrambe le classi e non ci siamo sbagliati! Giò Dipalma ha fatto una gara stellare conquistando un ottavo assoluto all’interno di una competizione difficile e dall’alto potenziale degli avversari. 

Peccato per la sfortuna subita sulla vettura di Roberto Manera che altrimenti ci avrebbe visto lottare anche in S1600 per il vertice!”